Salento IGP Primitivo Passito

Dedicato alla Nobildonna Anna Balsamo, diretta antenata della Famiglia Martucci, questo passito è ottenuto dopo accurata selezione di uve Primitivo lasciate appassire sui vigneti delle assolate pianure salentine e sottoposte a sapiente vinificazione e adeguato affinamento. Di colore rosso cupo con sfumature aranciate, dall’aroma fragrante e intenso di uva passa, fichi, miele, confettura di frutta rossa e spezie, al palato denota il giusto equilibrio tra dolcezza, acidità e tannicità. E’ un vino da dessert, generoso, che si abbina molto bene alla pasticceria pugliese in genere ma a base di pasta di mandorle in particolare; ottimo con i cantuccini. Temperatura ottimale di servizio: 14-16°C.

Note Tecniche
Vitigno Primitivo in purezza.
Gradazione Alcolica 15% vol.
Territorio

Pianura dell'Alto Salento (S.Pancrazio Salentino — San Donaci) in provincia di Brindisi nella zona Doc Salice Salentino.

Vinificazione

Appassimento delle uve sulla pianta fino a fine settembre, raccolta manuale ed in cassette delle uve; cernita e diraspa-pigiatura soffice, macerazione di almeno 13-15 giorni con lievi rimontaggi a temperatura controllata, blocco del processo fermentativo con il freddo fino al contenuto zuccherino voluto.

Affinamento

Dopo fermentazione malolattica, in acciaio inox per 8 mesi e in bottiglia per altri 6 mesi.

Colore

Colore rosso intenso con sfumature purpuree.

Profumo

Complesso di uva passa, confettura di frutta rossa, frutta secca e candita, spezie, miele.

Sapore

Piacevole l'armonia tra struttura, acidità e dolcezza.

Servizio Temperatura ottimale 14°C - 16°C
Abbinamento

Dolci di pasta di mandorle, crostata di frutta, cioccolato fondente, frutta candita.

Quantità 500 ml