Salento IGP Primitivo

Vino ottenuto da vitigno Negroamaro autoctono del salento e primitivo che in questa terra hanno trovato il miglior adattamento. Il prodotto ottenuto è ideale per accompagnare arrosti, cacciagioni e formaggi stagionati nonché i prodotti tipici della cucina regionale pugliese. Di colore rosso intenso, asciutto, corposo, rotondo, va servito a temperatura ambiente.

Note Tecniche
Vitigno Primitivo in purezza.
Gradazione Alcolica 13% vol.
Territorio

Pianura dell'Alto Salento (S.Pancrazio Salentino — San Donaci) in provincia di Brindisi nella zona Doc Salice Salentino.

Vinificazione

Raccolta manuale delle uve, diraspa-pigiatura soffice, macerazione di almeno 7 giorni a temperatura controllata in vinificatori di acciaio, rimontaggi alternati a delestage.

Affinamento

Acciaio inox per almeno 4 mesi.

Colore

Colore rosso rubino.

Profumo

Al naso piacevolmente fruttato e speziato.

Sapore

Asciutto, vellutato e di giusta tannicità.

Servizio Stappare qualche minuto prima, temperatura ottimale 16-18°C.
Abbinamento

Primi importanti, speziati, arrosti, frutta secca.

Quantità 750 ml