Salento IGP Primitivo

Dal primitivo, rinomato vitigno autoctono della penisola salentina, nasce questo rosso rubino, profondo e vellutato. Il suo profumo intenso di ribes, mora, ciliegia, e il suo gusto morbido e piacevolmente tannico si sposano bene con arrosti di carne, brasati, formaggi, cacciagione. Temperatura di servizio: 18°/20° C.

Note Tecniche
Vitigno Primitivo in purezza.
Gradazione Alcolica 13,5% vol.
Territorio

Pianura dell'Alto Salento (S.Pancrazio Salentino — San Donaci ) in provincia di Brindisi nella zona Doc Salice Salentino.

Vinificazione

Raccolta manuale delle uve, diraspa-pigiatura soffice, macerazione di almeno 10-12 giorni a temperatura controllata in vinificatori di acciaio, rimontaggi alternati a delestage.

Affinamento

Dopo fermentazione malolattica, in acciaio inox per almeno 12 mesi, in bottiglia per ulteriori 6 mesi.

Colore

Colore rosso rubino con sfumature purpuree.

Profumo

Profumi di confettura di frutta rossa matura, frutta secca e spezie.

Sapore

Buona struttura, sapido, caldo, persistente.

Servizio Stappare e decantare un'ora prima, temperatura ottimale 18°- 20° C.
Abbinamento

Primi piatti elaborati, arrosti, formaggi stagionati.

Quantità 750 ml